Design

Lorem Ipsum
Lorem Ipsum
Lorem Ipsum
Lorem Ipsum
Lorem Ipsum
Lorem Ipsum
Lorem Ipsum

Design, materiali e qualità assoluta.

Maestria artigianale, qualità indiscutibile e design innovativo, ma sempre funzionale, sono l'essenza dei prodotti Riva. Con la medesima minuziosa attenzione per i dettagli nella costruzione, dai 27 ai 122 piedi, viene data ad ogni barca una precisa identità legata al suo nome. Le barche Riva rappresentano, ora più che mai, una bellezza raffinata, elegante e senza tempo, sintesi di un design all'avanguardia ed elevate prestazioni. La caratteristica che contraddistingue Riva è il forte legame tra un design ispirato dalla tradizione e chi realizza le imbarcazioni con quella abilità, esperienza e capacità uniche che si tramandano da generazioni. Le linee pulite ed essenziali, raffinate e originali caratterizzano le imbarcazioni dal design esclusivo e dallo stile unico. Una sintesi equilibrata tra eleganza ed innovazione che segna sempre nuovi traguardi nella storia del design nautico internazionale. Lo spirito del giovane costruttore di barche Pietro Riva si tramanda inalterato. Riva tuttora costruisce barche come nessun altro sa fare. Si chiama Officina Italiana Design lo studio di progettazione al quale è affidato in esclusiva lo stile inconfondibile delle imbarcazioni Riva, sia nei dettagli interni che esterni, segnando nuove tappe nella storia del design nautico internazionale. Con l'acquisto di Riva da parte di Ferretti Group, nel maggio 2000, è iniziata non solo una nuova fase di crescita, ma anche una stagione ricca di nuove prospettive per Officina Italiana Design, che rappresenta una cospicua parte della memoria storica del Cantiere e della sua tradizione recente. Officina Italiana Design ha così firmato tutti i progetti attualmente in produzione alla Dice Mauro Micheli: "Non amiamo le barche 'chiassose', da cui trapelano soluzioni di puro virtuosismo formale. Non indulgiamo a connotazioni gratuite, di troppo facile impatto scenico. Amiamo il design classico, rigoroso e pulito, dove la parola d'ordine è togliere, non aggiungere. Con l'obiettivo di raggiungere l'essenza di uno stile unico, inconfondibile, ove l'innovazione si incontri e si sviluppi nell'armonia di una tradizione diventata ormai leggenda".